Il gusto viaggia con Trenitalia: il social eating Gnammo sale in carrozza

All’esperienza del viaggio si aggiunge l’occasione di gustare i piatti della tradizione culinaria italiana in compagnia: nasce la partnership tra Trenitalia e Gnammo. Il maggiore portale di social eating della penisola incontra la principale società italiana per la gestione del trasporto ferroviario dei passeggeri.

Tutti coloro che possiedono un abbonamento Trenitalia Regionale (quindicinale, mensile, trimestrale, semestrale e annuale), a tariffa 40, riceveranno ogni mese uno sconto di 4 euro da spendere sul sito gnammo.com per prenotare una cena social nelle più belle città d’Italia. L’importo offerto non è esiguo come sembra, considerati i prezzi contenuti (da 15 euro in su) proposti dalla piattaforma. In più la scelta è varia: le “tavole apparecchiate” su Gnammo sono oltre 13 mila.

L’economia tradizionale abbraccia così l’economia condivisa. Mobilità e social eating regalano a utenti e viaggiatori la possibilità di vivere e condividere, a un prezzo scontato, un’esperienza insolita dopo un viaggio in treno.

“L’idea di unire trasporti italiani e social eating nasce con l’intento di promuovere le ricchezze del nostro territorio”, spiega Cristiano Rigon, founder di Gnammo. “Il social eating può infatti diventare un’opportunità per scoprire luoghi autentici e ricchi di fascino, da raggiungere proprio con il treno”.

Ma non è tutto: oltre alla formula classica, Gnammo propone le Special Dinner, il format grazie al quale conoscere e conoscersi intorno a una tavola in contesti unici e particolari, solitamente inaccessibili al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *