Niente più chat e chiamate: per organizzare le uscite con gli amici c’è Ganiza

“È iniziato tutto da un’idea semplice: volevamo rendere più semplice uscire con gli amici. Tutto qua”. A parlare è Francesco Marino, CEO & co-founder di Ganiza, l’app che aiuta a organizzare le uscite in gruppo ed evitare interminabili discussioni per noiose indecisioni.

“Accettiamolo: decidere cosa fare con gli amici è una rottura di scatole. Beh, lo era”, aggiunge il CTO & co-founder, Valentino Romano. Con Ganiza, infatti, basta scaricare gratuitamente l’applicazione (per iOS, Android e Windows Phone), per scoprire gli eventi e le attività nelle vicinanze, con foto e dettagli, e trovare idee da suggerire agli amici. Tra queste si possono anche inserire delle proposte personalizzate, come vedere un film in casa o preparare una cena alternativa. Ognuno può provare a convincere gli altri con un massimo di tre idee da votare, per scegliere come passare il tempo insieme, in modo intuitivo e rapido. Del resto, “dov’è il divertimento se devi metterci ore per organizzarlo?”, si chiede ironicamente Daniele Virgillito, CMO & co-founder di Ganiza. La lista può essere inviata tramite sms, WhatsApp, Messenger, e-mail o condividendo un link. Gli amici invitati possono scegliere la loro proposta preferita, senza essere obbligati a scaricare l’app e registrarsi, ma votando attraverso la pagina web.

La storia siciliana di Ganiza inizia da un pitch (la presentazione di un’idea di business, ndr), durante un Appuntamento delle Idee promosso da un‘associazione che supporta gli startupper, la Youth Hub Catania. Francesco, con un master in economia digitale e imprenditoria all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha in mente di semplificare e velocizzare l’organizzazione del tempo libero, coinvolgendo gli amici. Lì incontra Valentino, l’attuale CTO di Ganiza, con cui sviluppa il primo prototipo. Dopo aver vinto insieme la call di Working Capital, guadagnando il grant di 25mila euro, anche il terzo co-founder Daniele, attuale CMO, entra a far parte del team, al momento formato da sette persone.

A gennaio 2015 viene lanciata l’app, subito scelta da TIM2go, il tablet sharing ufficiale di EXPO Milano 2015, come applicazione per il tempo libero “fuori EXPO”. Successivamente Ganiza è tra le cinque finaliste di It.Cup 2015, e tra le cinque startup che nel gennaio 2016 incontrano Tim Cook, il CEO di Apple, a Palazzo Chigi.

Ganiza si rivolge alle comitive in cerca di idee ma, attraverso la piattaforma, con Ganiza for business, aiuta anche i gruppi e le attività commerciali a promuovere i propri eventi e farsi conoscere. A tal fine, una funzione supplementare a pagamento fornisce un’analisi degli eventi, con dati statistici, per ottimizzare le successive campagne promozionali.

L’app di social planning ha provato a svincolare l’organizzazione del tempo libero da chiamate, chat e notifiche, lasciando solo il piacere dello stare in compagnia. Dal successo finora riscosso sembra aver convinto: sono oltre 50 mila gli utenti che usano Ganiza e 70 mila coloro che hanno votato le proposte degli amici tramite la pagina web.

 

 

Photo credit: ganiza.me, edisonpulse.it, startupitalia.eu, windowsblogitalia.com, digital4.biz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *