‘A pizza, dal forno a legna della pizzeria fino a casa tua: il gusto che non si perde per strada

Quando si dice pizza non si può fare a meno di pensare a Napoli. E chiunque abbia gustato una pizza nel capoluogo partenopeo sa che quella fragranza, quel profumo, quel sapore, sono unici e inconfondibili. Ma soprattutto difficili da ritrovare in altre parti d’Italia e del mondo. Almeno prima di ‘A pizza, un innovativo progetto che sfrutta la tecnologia avanzata della criogenesi per proporre un prodotto destinato a rivoluzionare il consumo domestico della pizza.

Non è la classica pizza surgelata industriale ma una tradizionale pizza artigianale. Preparata a Napoli, secondo la ricetta originale creata dal pizzaiuolo Raffaele Esposito nel 1889, per omaggiare la visita della Regina Margherita di Savoia, non contiene conservanti né aromi aggiunti, ma solo farina 00, acqua e lievito naturale. È un pizzaiolo in carne ed ossa che fa l’impasto, stende con le mani il panetto, condisce la pizza con i migliori ingredienti di stagione e olio extravergine di oliva, e la cuoce per non più di 90 secondi nel forno a legna, come vuole la tradizione. Il prodotto viene poi inserito immediatamente in un tunnel di refrigerazione ad azoto liquido di ultima generazione, che consente l’abbattimento della temperatura da 90 °C a -20 °C in soli 10 minuti, e riesce a preservare gusto, aroma e proprietà nutritive della pizza. Uno speciale “frozen packaging” permette di mantenere la giusta temperatura per 36 ore, così la pizza viene consegnata surgelata a domicilio, tramite corriere espresso GLS, in tutta Italia e presto anche all’estero.

‘A pizza nasce nel 2014 dall’incontro tra gli imprenditori napoletani Maurizio Ramirez e Guido Freda – oggi soci alla pari della Vulcano Food Gourmet Srl – e dal connubio delle loro passioni e professionalità. Dopo due anni di studi e ricerche, con le prime pizze realizzate con un forno a legna nel giardino di casa, un piccolo abbattitore in garage e i preziosi consigli del maestro pizzaiolo Nino, il progetto prende forma. Artigianato e tecnologia industriale convivono a Pozzuoli, in uno stabilimento di 900 mq, dotato delle più alte certificazioni di qualità, in cui è concentrata tutta la filiera produttiva e la logistica del marchio. Qui si sfornano ogni giorno circa 9000 pizze, che si addormentano a Napoli, in un sonno leggero e riposante, e si risvegliano in qualsiasi parte del mondo, per liberare tutti i profumi e i sapori della vera pizza napoletana.

Ogni pizza ha un peso di circa 400 grammi, è disponibile in 7 varianti (Margherita, Bufalina, Bianca, Primavera, Porcina, Vegetariana, Friarella), anche senza glutine, si conserva in freezer e si riscalda in forno a una temperatura di 220 °C per 8/10 minuti. È possibile ordinare ‘A pizza al numero verde 800 931193 e anche online sul sito dedicato. Il primo ‘A pizza store ha già aperto a Napoli, in via Gian Lorenzo Bernini 107. È il primo di una serie di negozi in franchising che, sul territorio nazionale e internazionale, rappresenteranno punti di distribuzione per la consegna a domicilio, mediante veicoli a due e quattro ruote dotati di celle frigorifere, ma offriranno al cliente anche la possibilità di degustare il prodotto in tranci in un ambiente accogliente e moderno, o ordinare la pizza da mangiare a casa.

Photo credit: apizza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *