Un Amyko al polso, che salva e semplifica la vita

Amyko è un braccialetto in gomma termoplastica dai colori personalizzabili, all’apparenza anonimo, che sorprende per le sue funzionalità. Senza batteria e senza aver bisogno di ricarica o corrente, Amyko, dotato di tecnologia NFC, contiene tutte le informazioni relative alla nostra salute, dalle allergie agli interventi subiti, suddivise in un livello pubblico, con dati anagrafici e numeri di emergenza, e un livello privato accessibile solo alle persone abilitate. È come avere tutti i propri dati medico sanitari al polso, insieme alle informazioni di primo soccorso e ai contatti dei familiari. Dati memorizzati sul cloud e sempre a disposizione, in vacanza così come nella vita quotidiana.Sotto il coperchio di plastica al centro del bracciale ci sono un numero di telefono, un codice a barre e un codice numerico. Inquadrando il codice con un dispositivo NFC, attraverso l’app dedicata, si visualizzano sul display dello smartphone o del tablet tutte le informazioni sanitarie. In caso di necessità, il servizio self help di Amyko invia in automatico, sempre tramite l’app, un sms con geo-localizzazione a un numero precedentemente inserito (un parente, un medico, una struttura sanitaria), segnalando la richiesta di aiuto. Lo stesso servizio può provvedere a telefonare a un numero selezionato. Se ci si trova in una zona senza connessione dati o non si dispone di un telefono con tecnologia NFC, è comunque possibile chiamare, con il servizio direct call, il numero del centralino “soccorso Amyko”, impresso sul braccialetto, per essere messi in contatto con il familiare indicato.

L’idea è di Filippo Scorza, bioingegnere e industrial designer, e di Riccardo Zanini, imprenditore nel campo della mobilità sostenibile, fondatori della WeCare. Il loro scopo ambizioso, fin dal 2013, è migliorare sensibilmente la sicurezza delle persone, cambiando lo standard di condivisione e visualizzazione delle informazioni mediche e di salute, in caso di emergenza e bisogno. “Siamo convinti che la sicurezza e la serenità siano un diritto di tutti, soprattutto quando in gioco ci sono i nostri affetti più cari – hanno dichiarato Scorza e Zanini – per questo siamo orgogliosi di aver creato un prodotto/servizio, totalmente in Italia, un device di alta qualità e prestazioni, tecnologico e innovativo, e una piattaforma in cloud totalmente compliance con le normative privacy europee. La tecnologia è vincente quando impatta direttamente sulle esigenze delle persone”.

Amyko si rivela un ottimo strumento, in particolare per persone anziane o bambini con problemi di salute che possano avere necessità di soccorsi di emergenza, o semplicemente di un promemoria per le terapie farmacologiche da seguire. Tra le funzionalità aggiuntive del braccialetto, infatti, c’è l’armadietto del farmaco che ricorda all’utente l’orario della somministrazione di un medicinale o dell’appuntamento per una visita medica, avvertendo contemporaneamente un parente per un controllo incrociato. Questa funzione può essere utile anche per tenere sempre aggiornata la propria scorta di farmaci, per non rischiare di rimanere senza: scansionando il codice a barre sulla scatola del farmaco, questo verrà caricato subito nel proprio armadietto virtuale e il quantitativo necessario per la cura farmacologica verrà scalato automaticamente.

La “tecnologia solidale” di Amyko è riconosciuta anche dalle partnership strette con associazioni che si occupano di supporto alle fasce deboli. Ad esempio, Amyko si è unito al progetto Telehelp, per rompere la solitudine quotidiana di anziani soli ma autosufficienti, e all’associazione Piccoli Cuori Onlus, che supporta le famiglie di bambini affetti da gravi patologie cardiache. Ma le collaborazioni non si limitano ai fini benefici. Amyko, coadiuvato dal più importante partner europeo in ambito di mobile payment e da un importante gruppo commerciale francese, sta per far evolvere il braccialetto in uno strumento di pagamento contact less.

Dal suo lancio sul mercato, nel febbraio 2016, il braccialetto salvavita ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti. Il team, composto da 15 professionisti, mira a sostenere Amyko come nuovo standard di sicurezza e soccorso. Sul sito è possibile acquistare un singolo braccialetto al prezzo di 39,90 euro o la confezione formato famiglia, con quattro braccialetti e un pacchetto di personalizzazione in omaggio, a 119,60 euro.

 

 

Photo credit: amiko.it, corriere.it, corriereinnovazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *